Eventi

2022 Ottobre

Settimana 1

Lun 26
Mar 27
Mer 28
Gio 29
Ven 30
Sab 1
Dom 2
Lun 3
Mar 4
Mer 5
Gio 6
Ven 7
Sab 8
Dom 9
Lun 10
Mar 11
Mer 12
Gio 13
Ven 14
Sab 15
Dom 16
Lun 17
Mar 18
Mer 19
Gio 20
Ven 21
Sab 22
Dom 23
Lun 24
Mar 25
Mer 26
Gio 27
Ven 28
Sab 29
Dom 30
Lun 31
Mar 1
Mer 2
Gio 3
Ven 4
Sab 5
Dom 6
  • Nessun evento

  • Nessun evento

Formazione e Laboratori

Attori si nasce ma si diventa

Il progetto di alta formazione con classi aperte e performance promosso da ICRA Project (Centro Internazionale di Ricerca sull’Attore) è diretto da Michele Monetta e Lina Salvatore.

dal 1° giugno al 27 agosto 2022
Il progetto di alta formazione, previsto in collaborazione con la Fondazione Teatro Trianon Viviani, prevede il seguente programma:
1) Il Teatro Surrealista percorso dedicato alle avanguardie storiche, dall’esperienza Dada sino al Manifesto di André Breton del 1924; (dal 1° giugno al 27 agosto)
2) Huit leçons Feldenkrais percorso dedicato alle otto lezioni che il Maestro Moshe Feldenkrais propose agli attori del théâtre des Bouffes du Nord diretto da Peter Brook a Parigi nel 1978. (giorni 16 e 17 luglio)
3) Atelier Commedia dell’Arte Contemporanea: Zanni & Capitani percorso dedicato allo studio teorico e pratico della Commedia dell’Arte e in particolar modo sulle figure degli Zanni e dei Capitani. (dal 1° al 13 agosto)
4) La Cantatrice calva di Eugène Ionesco percorso dedicato allo studio teorico-pratico dell’opera teatrale La cantatrice calva dell’autore rumeno Eugène Ionesco. (dal 22 al 26 agosto).

info e prenotazioni: www.icraproject.it – formazione@icraproject.it

I luoghi previsti dove saranno condotte le differenti fasi di lavoro sono i seguenti: C.S. Partenopeo, Napoli; Sala Biblioteca a San Domenico Maggiore, Napoli.

I percorsi formativi e performativi – fra teoria e pratica – saranno condotti da vari docenti:
Michele Monetta: Regista, attore, mimografo; docente di Mimo e Maschera all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico di Roma e al RUDRA Béjart di Losanna (CH); codirettore artistico di ICRA Project, Napoli.
Lina Salvatore: Attrice e pedagoga; docente del Metodo Feldenkrais vocalità funzionale-artistica e Euritmia all’Accademia Mediterranea Mimodramma; codirettrice artistica di ICRA Project, Napoli.
Aldo Cuomo: Maestro di Scherma teatrale e sportiva; docente Università Scienze motorie di Campobasso.
Antonio Audino: Critico teatrale e giornalista di RAI Radio 3
Marco De Marinis: Docente all’Università di Bologna
Paolo Puppa: Docente all’Università di Venezia.
Luiz Lerro: Docente all’Università Rondonia (Brasile).
Gianni Garrera: Drammaturgo al Teatro Stabile di Catania; responsabile della Biblioteca dell’Istituto Cristo Re dei Fratelli del Sacro Cuore di Roma.
Alessandro Giordano: Docente all’Università Federico II Napoli- Polo Tecnologico di San Giovanni a Teduccio (Na).
Costanza Boccardi: Casting director e organizzatrice di Teatri Uniti, Napoli.
Giuseppe Rocca: Drammaturgo; docente all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico, Roma.
Giovanni Greco: Regista, drammaturgo; docente all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico, Roma


STORMY WEATHER

a cura di Alessandra Petitti

“SHAKESPEARE VISTO DAI RAGAZZI”, è un progetto triennale di formazione che si rivolge ai bambini e ragazzi dai 4 ai 12 anni. Il progetto prevede la collaborazione di alcuni partner tra cui: Autism Aid Onlus – si tratta di una Associazione no-profit dedicata alla difesa dei diritti e le pari opportunità delle persone affette da disturbi del neuro/sviluppo, specificamente dello spettro autistico -, la struttura ha sede operativa presso “Collina San Laise” in Via S. Gennaro n. 3 ad Agnano-Napoli, su un terreno di circa 5000 mq, il bene, che si sviluppa su 12 terrazzamenti degradanti verso il mare è stato recuperato dallo stato di completo abbandono ed è ora destinato alla coltivazione ed attrezzato con aree di gioco-relax-eventi. Come primo step, per l’anno 2022, prevediamo di realizzare un laboratorio multidisciplinare dal titolo “STORMY WEATHER: è un progetto di teatro, danza e musica ispirato a La Tempesta di William Shakespeare.
Per il 2023 daremo continuità al progetto programmato con “Sogno di una mattina di fine estate” tratto dal “Sogno di una notte di mezza estate”, e proseguiremo nel 2024 con “I racconti della terra, del mare, degli animali e delle cose” ispirato a “La dodicesima notte”.
Il laboratorio e l’allestimento saranno diretti da Alessandra Petitti (regista e performer) per la parte teatrale e da Marco Schiavoni (compositore e polistrumentista) per quella musicale. Altro punto di forza la collaborazione con Tommaso Rossi (Flautista, Presidente di Ensemble Dissonanzen, Direttore Artistico di Associazione Alessandro Scarlatti).
È una scelta fatta nella convinzione, ampiamente consolidata da esperienze dirette che i bambini vadano esposti sin dall’inizio alla grandezza dei massimi capolavori, senza l’intermediazione di materiali semplificatori. Esplorandone i molteplici livelli di lettura, il primo dei quali è spesso una favola. Questi hanno anche e soprattutto l’intento di sviluppare nei bambini la capacità di esprimere con sempre maggiore autonomia e creatività pensieri ed emozioni, e quindi si darà particolare importanza al teatro-danza come movimento naturale e alla musica come sonorizzazione e partitura ritmica.

Info:
Magazzini di Fine Millennio
tel./fax 081.625239 / 348.7793821
mail: info@magazzifinemill.com / salvatore.cipolletta@tiscali.it /


Progetto per un intenso e proficuo periodo dedicato all’attività di Formazione e Perfezionamento Professionale per attori, indetto da Anonima Romanzi Teatro Elicantropo di Napoli, con la collaborazione e il sostegno della Fondazione Eduardo De Filippo e di laCampaniaè.

La seconda edizione del progetto, non casualmente di reminiscenza proustiana, parte dalla profonda convinzione che non solo è possibile ritrovare il tempo perduto in questi ultimi anni di pandemia, ma credendo nella qualità del tempo creativo, il progetto intende contribuire a colmare quel vuoto valoriale, che si produce nelle giovani generazioni, ogni qualvolta si determini la mancanza di attività culturale, ivi compresa quella formativa teatrale. Se, infatti, “fare teatro” è tenere in vita, alimentare e far crescere il nostro mondo interiore, appare chiaro che interrompere la pratica teatrale equivale a bloccare questa fondamentale crescita umana.

Quest’anno, con la collaborazione e il sostegno della Fondazione Eduardo De Filippo, Anonima Romanzi concentrerà almeno la metà del periodo destinato agli studi di Formazione e Perfezionamento Professionale dell’attore, intorno alla figura del grande maestro partenopeo.

Il tempo passa, le generazioni si succedono e determinate conoscenze, che le vecchie generazioni danno per scontate, sono, invece, alle giovani generazioni del tutto sconosciute. Noi teatranti parliamo spesso di ricerca come esplorazione dei futuri possibili del teatro, ma finiamo per dimenticare che il patrimonio di conoscenze, di vissuto teatrale, di attività vitale del teatro del ‘900, è fondamentale per proiettarsi verso il futuro del teatro.

Senza salde basi nel passato, non si può costruire per le nuove generazioni, nessuna autentica prospettiva culturale e professionale.

Eduardo De Filippo è una figura fondamentale del ‘900 e va studiato, reinterpretato e restituito generazionalmente nella sua modernità, così come si farebbe con qualunque grande autore del ‘900 mondiale.

Aprendo, dunque, una Sezione di Studi Eduardiani presso il Laboratorio Teatrale Permanente del Teatro Elicantropo di Napoli, con la collaborazione e il sostegno della Fondazione Eduardo De Filippo, ci si pone l’ambizioso obiettivo di fornire ai giovani tale possibilità nell’arco dell’anno, a partire da questo ciclo estivo di stage di formazione, per poi aprire, ad ottobre, una sessione di Studi Eduardiani invernali nella splendida sede di palazzo Scarpetta.

Il Teatro Elicantropo Anonima Romanzi utilizzerà a tale scopo un periodo di due settimane a partire dal 6 giugno, nei magnifici spazi di Palazzo Fondi, già utilizzati lo scorso anno e, gentilmente, concessi da Casa del Contemporaneo nell’ambito delle iniziativepromosse da Campaniaè.

L’attività di Formazione e Perfezionamento Professionale, proseguirà, inoltre, con due successive settimane di studi differenti.

Il periodo totale di Formazione e Perfezionamento consta, dunque, di 24 gg di didattica per un totale di 30 ore settimanali e 120 ore complessive in un mese. Possono partecipare tanto gli allievi e gli ex allievi attori del LTP del Teatro Elicantropo, che eventuali allievi attori di altre scuole e giovani attori.

Le 2 settimane di Studi Eduardiani sono gratuite, grazie al sostegno della Fondazione Eduardo De Filippo.

Perfezionamento Professionale – I settimana:
Lun 6/6, ore 14,00 – 19,00 / Stage di GIUSEPPE ROCCA
Mar 7/6, ore 14,00 – 19,00 /Stage di GIUSEPPE ROCCA
Mer 8/6, ore 14,00 – 19,00 /Stage di GIUSEPPE ROCCA
Giov 9/6, ore 14,00 – 19,00 / Stage di FAUSTO RUSSO ALESI
Ven 10/6, ore 14,00 – 19,00 /Stage di FAUSTO RUSSO ALESI
Sab 11/6, ore 14,00 – 19,00 /Stage di FAUSTO RUSSO ALESI

Perfezionamento Professionale – II settimana:
Lun 13/6, ore 14,00 – 19,00 /Stage di ANTONIO SINAGRA
Mart 14/6, ore 14,00 – 19,00 /Stage di ANTONIO SINAGRA
Merc 15/6, ore 14,00 – 19,00 /Stage di ANTONIO SINAGRA
Giov 16/6, ore 14,00 – 19,00 /Stage di GIULIO BAFFI
Ven 17/6, ore 14,00 – 19,00 /Stage di ISA DANIELI
Sab 18/6, ore 14,00 – 19,00 /Stage di MARIA PROCINO